ACLI MACCHIA – FAIANO: 1-1

0
766

L’Acli riesce ad ottenere un altro punto in casa. Dopo 4 sconfitte e solo una vittoria contro l’ultima della classe, l’Acli segna il primo punto nella colonna pareggi in casa. Quest’anno il Provenza di Macchia sembra stregato per la compagine di Vassallo & C. contro un ottimo Faiano sfoggia una prova molto convincente. Se è finita in parità, aldilà della sfortuna, un motivo dovrà pur esserci. Diciamo che l’Acli ha pagato eccessivamente il consueto calo di concentrazione; che per fortuna stavolta è durato solo pochi minuti, quanto basta per subire il gol dal Faiano, causa l’ennesima amnesia della difesa che frutta un autogol. Ma a parte questa battuta a vuoto, la squadra di casa ha espresso un gioco apprezzabile. Stavolta, dopo lo 0 a 1 , ha saputo reagire in maniera poderosa con un forcing tambureggiante che ha prodotto un’incredibile serie di occasioni. Purtroppo come ogni partita, si crea tanto, ma si segna poco. Anche questa volta l’Acli è salvata da un calcio di rigore, magistralmente trasformato dal suo uomo più in forma, Vassallo Angelo.

PAGELLE

FILIPPONE 6,5 – una sola occasione per gli ospiti (aldilà dell’autogol) sventata dall’ottimo grande piccolo portiere

ALEX 6,5 – Ottima interpretazione della partita e buona gestione della difesa da libero. Pochissimi errori, ma pericolossissimi, e solo grazie al portiere si salva da un voto più basso.

TORIELLO C. 6,5 – Prestazione come al solito molto generosa.

VASSALLO S. 7 – L’infortunio ormai è cosa passata, e si vede.

STABILE 5,5 – soffre le incursioni sulla sua fascia.

VASSALLO ANT. 6 – Molto volenteroso, crea occasioni per gli attaccanti.

VASSALLO ANG. 7,5 – Diga a centrocampo, freddezza di rigore

VASSALLO AM. 6 – Poco incisivo. Stanco

CAPOZZOLO 6,5 – Crea una diga davanti alla difesa. Nella ripresa cala

SANTESE 5,5 – Come al solito tanta corsa, ma poco incisivo

TORIELLO V. 5 – Mai servito dai compagni, resta in ombra nonostante tanta corsa

DEL GIORNO 6 – Entra nella ripresa e si fa trovare pronto.

ZACCARIA 6 – Pochi minuti, ma con qualità

BISOGNO 6 – Anche lui entra nella ripresa. prestazione sufficiente.