CittadinoNews n.9

0
667

Vestirsi con una nuova veste grafica proprio nell’ultimo periodo dell’anno è un significativo messaggio di questa rivista. E’ una metafora. Al di là della nuova offerta grafica che ci auguriamo trovi il consenso di Voi lettori, si è tentato di comunicare un messaggio di rinnovamento, di dinamismo, di concezione dialettica della realtà. Non esiste una fine (o un inizio), ma solo ed esclusivamente una continua e ciclica rinascita… Un po’ come l’araba Fenice, splendido uccello mitologico che rinasce puntualmente dalle proprie ceneri e il cui motto è “post fata resurgo”, ovvero “dopo la morte mi rialzo”.
Il 2012 si avvia al termine, ma non finirà del tutto (nonostante l’orientamento Maya) perché quest’anno denso di avvenimenti di ogni tipo, di imponenti dinamiche socio-culturali, non lo dimenticheremo facilmente e ne porteremo il ricordo fresco e costruttivo anche per (ri)iniziare il nuovo anno. In genere ognuno ripone nell’ “anno che verrà” nuove speranze, nuovi progetti, nuovi propositi, ma l’invito che maggiormente ci sentiamo di rivolgere è di attivarsi, di informarsi, di leggere e soprattutto di non essere indifferenti. Sia questo ultimo mese, con le sue feste e i suoi banchetti, un’occasione di riflessione e di tormento critico su ciò che è stato e ciò che dovrà essere.
Questa rivista è nata proprio da queste istanze, dal bisogno di coalizzare energie intellettuali fresche e di proporre alternative culturali nuove. Il CittadinoNews, nel suo piccolo, ha cercato e cerca di affrontare alcuni aspetti socio-culturali offrendo spunti di dibattito critico ma servendosi di ironia, di cittadinanza attiva, di spirito semi-saggistico, o – a volte – di un taglio scientifico. Anche in questo numero di dicembre si è tentato di tener fede a tale linea editoriale, trattando il tema delle feste e del fine anno in maniera “non convenzionale”. A riguardo, un regalo che ci piacerebbe trovare sotto l’albero di Natale potrebbe essere una scatola piena di (buon) senso civico, di rispetto universale del prossimo e dei popoli, di trasparenza sociale e civile.
Auguri e buona lettura!