Go!
E’partita oggi la 46esima edizione del Giffoni Film Festival con l’emozionante taglio del nastro che ha visto come protagonista della cerimonia d’apertura il Governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca insieme all’ideatore e direttore del festival Claudio Gubitosi. Una cerimonia sobria e colorata in cui un sentito pensiero è stato rivolto alle vittime dell’attentato di Nizza. Durante la cerimonia De Luca ha regalato ai giurati francesi un mazzo di fiori che richiamava i colori della Francia per spingerli a non arrendersi e soprattutto a non aver paura del diverso, un messaggio che è arrivato forte e chiaro a tutti i ragazzi che sono giunti a Giffoni per conoscere i loro idoli, crescere ed imparare che insieme, uniti, si può raggiungere qualsiasi destinazione.
Sì… perché il tema della 46esima edizione è proprio la DESTINAZIONE come viaggio dell’eroe che si muove in cerca della propria meta, verso il proprio obiettivo. Ma in fondo ogni viaggio è sempre un ritorno a casa, a sé stessi, alla propria identità. Questo viaggio parte oggi, in un luogo simbolo dello scambio e dell’integrazione che può essere una risposta forte alla violenza, al terrorismo e all’orrore. Meraviglioso il pensiero di un giurato: “Non sappiamo come difenderci ma sappiamo come stare insieme. Starci vicino non farà tornare in vita le persone morte ma è un modo di ricordare e di avere meno paura”.
Il festival è anche questo, solidarietà e accoglienza.
Dopo la festa ognuno ai propri posti. Iniziano le proiezioni, gli eventi speciali, la Masteclass e finalmente si riempie la Sala Truffaut, enorme e pronta ad accogliere i numerosi artisti che si racconteranno per noi. Chi resta fuori occupa l’ampio cortile della Cittadella in attesa della passerella sul blue carpet per scattare foto e ricevere autografi da parte dei loro idoli, coronando finalmente un sogno.
Ancora una volta tutto intorno è colore, gioventù, sorrisi!
Ospiti del primo giorno del festival Valerio Mastandrea e Alessandro Borghi, entrambi noti al pubblico grazie a numerose ficton e film tra cui “ Romanzo Criminale” e “ Perfetti sconosciuti”.
Pluripremiati, hanno risposto con chiarezza alle numerose domande dei giurati incitando sempre a seguire i propri sogni senza paura e senza stancarsi mai.
Valerio Mastandrea ha espressamente chiesto ai ragazzi in sala di non abituarsi alle notizie che ogni giorno passano in tv e di non alimentare odio verso il diverso, “non si può vincere una guerra con un’altra guerra, c’è bisogno di integrazione e inclusione sociale”
“Mi rendo conto che a volte diventi difficile per i più giovani trovare il proprio cammino ma appena arriva la svolta capisci qual è la tua destinazione e devi seguire l’onda, perseguire l’obiettivo” afferma Alessandro Borghi con occhi azzurri e sorriso deciso.
Più tardi bagno di folla per la cantante Baby K, estrosa come sempre si è concessa a foto e autografi senza fretta. La ragazza nata in California è presente come ospite della Walt Disney Company Italia per lanciare Alla Ricerca di Dory, il film dei Pixar Animation Studios in arrivo nelle sale italiane il prossimo 14 Settembre, nel quale sarà presente con un cammeo interpretando Debbie, la ricercatrice del centro che ospiterà la nostra pesciolina blu.
E ora musica, tutti in piazza Fratelli Lumière per il Campania Sound Experience.
La festa continua, a domani!

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY