Il 2014 al cinema

0
548

 

Ovviamente, tra i blockbusters più attesi, spopolano i film dei supereroi: i titoli più invitanti del genere sono “Capitan America: il soldato d’inverno” (26 marzo), sequel del primo fortunato capitolo e tratto da una delle storie migliori degli ultimi anni, seguito poi dal secondo “Amazing spiderman: il potere di Elettro” (24 aprile) e infine “X-men: giorni di un futuro passato” (22 maggio). Tris d’assi tutti targati Marvel; prima di poter assistere al ritorno della concorrente DC dovremmo aspettare il 2016, anno in cui potremo vedere l’incontro/scontro tra due colossi dei fumetti quali Batman e Superman, combinati in un unico film sotto la regia di Zack Snyder.

Oltre ai supereroi, le grandi attese sono tutte per altri diversi sequel quali “300: l’alba di un impero” (6 marzo), che sull’onda del precedente “300” continuerebbe la storia raccontando lo scontro tra la flotta persiana e quella del generale greco Temistocle. Il 10 luglio invece assisteremo al ritorno dei robot (americani) più famosi con “Transformers: age of extinction” nel quarto episodio della saga; sarà poi il turno de “Il pianeta delle scimmie: revolution” (31 luglio) che continua idealmente il prequel “l’alba del pianeta delle scimmie” del 2011, dopodiché ci penserà “Dragon trainer 2” (16 agosto) della Disney a divertire i più piccoli (ma anche i grandi), e se sarà bello la metà del primo ne varrà comunque la pena. La serie di sequel continuerà con “I mercenari 3” (28 agosto): ho sperato che per questo si mantenesse anche in Italia il titolo originale della saga (“the expendables”) che ha molto più senso, ma purtroppo niente da fare; il 20 novembre vedremo la prima parte dell’ultimo capitolo della saga fantasy “Hunger games: il canto della rivolta” A chiudere, invece, sarà quello che è forse il film più atteso dell’anno, vale a dire l’ultimo de “Lo hobbit: racconto di un ritorno” (17 dicembre) . In ultimo, si segnala il remake (e si spera fatto bene) del più popolare dei mostri giapponesi: “Godzilla”, in arrivo il 14 maggio.

Per un motivo o per un altro, vale la pena segnalare i titoli sui quali si riversano le maggiori speranze da parte di cinefili e non, e cioè “The monuments men” (13 febbraio) diretto da George Clooney e con un all-stars-cast composto dallo stesso Clooney, Matt Damon, Bill Murray, Cate Blanchett e John Goodman, che vedrà un gruppo di soldati americani durante la seconda guerra mondiale, impegnati nel recupero di capolavori d’arte sottratti dai nazisti;  12 anni schiavo” (20 febbraio) di Steve McQueen (che ovviamente si tratta di un omonimo del popolare attore), pellicola biografica impegnata sul tema del razzismo e della schiavitù in America prima della guerra di secessione; nello stesso giorno di quest’ultimo, uscirà “The lego movie”, film d’animazione dove vedremo i più popolari supereroi della DC quali Batman, Superman, Lanterna Verde e Wonder Woman in versione Lego, intenti a salvare il loro universo da un tiranno malvagio. Il 10 aprile il grande schermo sarà invaso dal diluvio universale con “Noah”, con Russel Crowe nei panni del biblico costruttore di arche, affiancato da Emma Watson, Anthony Hopkins e Logan Lerman (visto l’anno scorso nell’edizione del Giffoni Film Festival). In ultimo si segnala “Jupiter ascending” (28 agosto) dei fratelli Wachowski, noti soprattutto per la trilogia di “Matrix”, ma anche per il recente “Cloud atlas” che si preannuncia come un complesso film di fantascienza sul quale si mantiene ancora molto riserbo. Nel cast, Mila Kunis, Sean Bean, Eddie Redmayne (anche lui presente allo scorso Giffoni Film Festival) e nientedimeno che Terry Gilliam.

Buon 2014 al cinema!

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY