Montecorvino, no ai botti: ecco l’ordinanza del sindaco

Divieto esteso per tutto il periodo festivo

0
112

Il sindaco di Montecorvino Rovella, Martino D’Onofrio, con apposita ordinanza, ha disposto che dalle ore 00.00 del 24 dicembre 2018 alle ore 24.00 del 6 gennaio 2019 è fatto divieto di far esplodere artifici pirotecnici in luoghi, coperti o scoperti, pubblici o privati (quali ad esempio all’interno di scuole, case di cura, comunità varie, uffici pubblici, rico­veri di animali, condomini, finestre, balconi, lastrici solari e in tutte le vie, piazze e aree pubbliche) dove transitano o siano presenti persone e/o animali, fatti salvi spettacoli di fuochi d’artificio preventivamente autorizzati dalle competenti Autorità, ai sensi e per gli effetti delle normi vigenti.

La violazione alla presente ordinanza viene punita ai sensi dell’art. 650 del Codice Penale, salvo che il fatto non sia altrimenti previsto come illecito amministrativo ovvero costituisca specifico reato.

«Ci appelliamo soprattutto al senso di responsabilità individuale e alla sensibilità della collettività – sottolinea il primo cittadino, Martino D’Onofrio – affinché ciascuno sia pienamente consapevole delle conseguenze che tale comportamento può avere per la sicurezza e per quella degli altri».

Non sono mancate le polemiche sui social. Subito dopo l’annuncio sulla pagina Facebook dell’Ente, molti cittadini hanno storto il naso nei confronti dell’ordinanza – ormai prassi del periodo natalizio – vista come minatoria delle tradizioni.