Un nuovo mondo sportivo

0
310

Ormai è da tanto tempo che si parla di E-Sports, ma molti

e-sports-heroes
Team competitivo all’European Competition a Praga.

ancora non sanno nemmeno che esistano e di cosa trattino. Ebbene gli Electronic Sports, per definizione, sono competizioni per i videogiocatori, riconosciute dalle varie organizzazioni/federazioni nazionali e internazionali (basti pensare al riconoscimento, qualche tempo fa, da parte del C.O.N.I., di questa pratica sportiva).

 

In Italia, gli E-Sports, stanno avendo uno sviluppo abbastanza lento, visti i pochi investimenti fatti nel settore. Molte squadre professionistiche, soprattutto di calcio (ad esempio Empoli, Genoa ecc.) e non solo, stanno sponsorizzando/acquistando i vari team professionistici. Ogni gioco ha il proprio campionato sia nazionale, sia internazionale. Un esempio è il calcio, giocato sul celeberrimo brand Fifa della EA Sport:

lol-lcs-logo
Logo dei League of Legends Championship Series (LCS)

abbiamo la FVPA E-Sport, che organizza competizioni territoriali e mondiali; League of Legends (MOBA più giocato al mondo) che organizza gli LCS (League of Legends Championship Series), per ogni continente, e in più, una volta l’anno (di solito durante i mesi di luglio e agosto), i mondiali, seguiti da più di mezzo milione di persone in diretta online, escludendo, ovviamente, coloro che riempiono e colorano i palazzetti, urlando e incitando i propri beniamini (proprio come negli stadi).

 

Dal punto di vista dei guadagni, si può dire che il mercato sta fruttando quanto sperato. La società Tencent Holdings Limited, proprietaria di Riot Games (produttrice di League of Legends) e dell’84% della Supercell (produttrice dei più noti “Clash of Clans” e “Clash Royal”), in una conferenza stampa di venerdì scorso ha annunciato che il mercato competitivo dei giochi elettronici, ha fatturato, solo in Cina, ben 15 miliardi di dollari in cinque anni, non male vista lo scarso interesse nelle scommesse da parte degli spettatori.

Gli E-Sports sono stati anche protagonisti di un evento che ha creato scalpore, riguardo proprio gli sponsor succitati. L’industria pornografica, tramite i più noti siti, è titolare e/o sponsor di numerose squadre, le quali hanno conseguito anche successi importanti (la FC Brazzers ha vinto il campionato mondiale di Fifa su PS4).

Per quanto riguarda gli eventi che fanno degli E-Sports parte integrante della loro contenutistica, basta citare il VideoGameShow, nato a Napoli nel 2013 e arrivato alla sua quinta edizione, in tandem con Milano (cfr. “Napoli, capitale del virtuale”), dove il lato competitivo dei videogiochi è stato portato all’apice anche con ospiti d’eccezione. Insomma, quello degli Electronic Sports è un mondo vario, mai scontato e tutto da seguire.