WINE DESIGN

0
896

C’era una volta, nemmeno tanto tempo fa, una vigna, un contadino, una bottiglia, un cavatappi e un bicchiere. E il piacere, solitario o conviviale, di bere. Era quasi tutto qui. Oggi l’esperienza di degustare un buon vino è più o meno la stessa; è il contesto che cambia! Architetti internazionali irrompono nelle vecchie cantine e ne riproducono spazi dal design insolito, oggetti stravaganti accompagnano la degustazione e il design la fa da padrona in luoghi e forme che da sempre vivevano di una tradizione inconfondibile. Questa rivoluzione del ventunesimo secolo è frutto soprattutto di una cultura per il mondo del vino che non ha mai visto precedenti nell’agroalimentare e che ha avvicinato all’universo del lusso aspiranti borghesi. La cantina in casa è, a oggi, un ambiente da sfoggiare agli amici collezionando magari qualche vino d’annata che venga valorizzato dalla scaffalatura all’ultimo grido del designer di turno; al MoMa di San Francisco è stata organizzata persino una mostra intitolata “How Wine became Modern” dedicata all’universo enoico e al ruolo che il design e i media hanno avuto nella sua evoluzione/rivoluzione, nel corso di oltre tre decenni.

 

WALL WINE RACK
Dal design scandinavo e minimalista è forse il portabottiglie più venduto degli ultimi anni, lascia il valore della sua forma alla bellezza della bottiglia stessa e alla sua etichetta che vengono accostate a pochi centimetri dal muro sembrando quasi un quadro, il creatore dice di essersi ispirato ad un grappolo di uva che ne accogliesse nella sua parte centrale il succo; ma si tratta soprattutto di un modo originale e pratico di salvare spazio nelle nostre case e di mettere in mostra la nostra amata collezione di vini

.

 

AMADEO DECANTER
È una delle ultime creazioni di una famosa casa produttrice austriaca di bicchieri da vino. Il decanter Amadeo, cosi chiamato in onore del compositore Mozart, è stato definito brillante e vivace proprio come un opera. Soffiato a bocca di cristallo al piombo da maestri vetrai italiani, il decanter dalla forma a U è unico nel suo genere; una singolarità che lo porterà a restare nella storia del design moderno. Non proprio alla portata di tutti ma promette di stupire i vostri amici a cena!

 

GO ANYWHERE WINE GLASSES
Quante volte abbiamo dovuto bere un vino buono in bicchieri cattivi? È stata questa la domanda di ispirazione che ha portato un altro team di disegnatori italiani alla ricerca di un nuovo strumento per degustare il vino alla portata un po’ di tutti! Il risultato è questo, sia nel prezzo accessibile, sia nel design accattivante che segue perfettamente l’ergonomia della mano e che ci permette, direi finalmente, di abbandonare i più tradizionali bicchieri a stelo che nella mano proprio comodamente non ci stanno. Una recensione sull’articolo l’ha data anche il New York Times che nella sezione Home lo definisce “il bicchiere che svecchierà il modo formale di bere vino”.

 

CHIC MONSIEUR
Quando si dice minimal e functional! Del design si può dire davvero poco; il creatore amerà certamente le forme nude che permettano di vedere il meccanismo in opera. Sicuramente usato da chi adora il vino prima del design e che prova ancora gioia ogni volta che si trova a stapparne una bottiglia. Ora vi domanderete perché recensirlo? Nella sua forma essenziale e nelle sue caratteristiche visive raccoglie tutto ciò che la tecnologia del campo può riservare un sistema di auto-trazione con una vite senza fine in acciaio inox, permettendo al tappo scivolare fuori senza sforzo. La sua testa è progettata per seguire l’ergonomia delle dita che con la rotazione ne permettano il funzionamento e la maneggiabilità.

 

TERMOMETRO
Utilissimo strumento per gli amanti del vino. Il termometro si allaccia come una cintura intorno alla bottiglia, dopo pochi minuti rileva la temperatura del liquido ed è visualizzabile mediante il display digitale posto sulla cintura. Un oggetto indispensabile per gli amanti del vino e della buona tavola per essere certi di servirlo alla giusta temperatura e goderne al massimo. Dal prezzo “anti-crisi” potrebbe dimostrarsi un’ottima idea regalo per chi intende stupire chi lo riceve.